ULTIMORA

Giornalismo e crisi della riproducibilità: il panel di Turone a ECSJ2022

Nel programma della conferenza europea di giornalismo scientifico ECSJ2022 – che si svolgerà la settimana prossima a Leiden, in Olanda, nei giorni precedenti l’avvio dell’EuroScience Open Forum (ESOF) – si discuteranno numerosi temi di rilievo per la professione, con tre giornalisti scientifici italiani: gli swimmer Jacopo Pasotti e Fabio Turone e l’ex swimmer Sergio Pistoi.  

Il tema dell’evento, organizzato congiuntamente dall’associazione olandese dei giornalisti scientifici VWN e dalla Federazione europea EFSJ, è indagare sulla scienza (“Investigating Science”).
Tra le sessioni che martedì 12 luglio seguiranno il keynote speech di apertura affidato alla microbiologa esperta di integrità della ricerca e frodi scientifiche Elizabeth Bik  ce n’è una proposta e organizzata dal Presidente di SWIM Fabio Turone (direttore del Center for Ethics in Science and Journalism), che affronterà il delicato argomento della cosiddetta “crisi di riproducibilità” della ricerca scientifica con tre esperti: Ewout Steyerberg (docente di biostatistica e decision-making in medicina di Erasmus Medical Center di Rotterdam e dell’Università di Leiden), Anne Scheel (esperta di meta-scienza della Libera Università di Amsterdam e del Centre for Science and Technology Studies di Leiden) e Laura Fortunato (antropologa dell’Università di Oxford e promotrice dell’iniziativa Reproducible Research Oxford).

Jacopo Pasotti prenderà parte alla discussione sulla copertura mediatica del cambiamento climatico (Climate reporting: it’s not the end of the world?).

 

Sergio Pistoi, infine, discuterà della pandemia da Covid-19, e di come ne hanno parlato (e ne parlano) i media (Pandemic science reporting – when the professional becomes personal). 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*