Flash

Losanna ospiterà la Conferenza mondiale dei giornalisti scientifici del 2019

Oggi a San Francisco la città di Losanna è stata scelta per ospitare l’11^ Conferenza Mondiale dei Giornalisti Scientifici (World Conference of Science Journalists, WCSJ) dall’1 al 5 luglio 2019 all’interno dello SwissTech Convention Center, nel campus di Politecnico Federale (EPFL) e Università di Losanna (UNIL). Questo incontro attira ogni due anni più di mille giornalisti e comunicatori della scienza di oltre 60 nazionalità. Lanciata dall’associazione svizzera di giornalismo scientifico (ASJS), subito affiancata dalle organizzazioni sorelle di Italia (SWIM) e Francia (AJSPI), la candidatura di Losanna ha convinto il Comitato direttivo della Federazione mondiale dei giornalisti scientifici.

La WCSJ torna in Europa, dopo essere stata organizzata negli Stati Uniti (San Francisco 2017) e in Corea del Sud (Seul 2015). A Losanna sono attesi tra 1.000 e 1.200 partecipanti. Per la prima volta la candidatura è frutto della collaborazione di tre associazioni: quella svizzera (Association suisse du journalisme scientifique ASJS), quella francese (Association des journalistes scientifiques de la presse d’information, AJSPI) e quella italiana (Science Writers in Italy, SWIM). «Siamo molto onorati che Losanna sia stata scelta per accogliere questo importante evento. Abbiamo presentato il progetto di una conferenza organizzata da e per i giornalisti scientifici, per difendere, presentare e promuovere un giornalismo scientifico indipendente e di qualità nei media di tutto il mondo. Un aspetto questo che ci ha permesso di vincere» spiega Olivier Dessibourg, presidente dell’ASJS e promotore della candidatura. Il tema scelto per la conferenza – «Reaching new heights in science journalism» («Raggiungere nuove vette nel giornalismo scientifico») – utilizzerà la montagna come simbolo e come filo conduttore.

Un ricco programma

«Il programma principale avrà l’obiettivo di offrire ai partrecipanti la possibilità di riflettere sulle buone pratiche e sui valori del mestiere di giornalista scientifico, e di scoprire nuovi strumenti per metterli in pratica» spiega Yves Sciama, vice-presidente dell’AJSPI. Verrà posto l’accento su forme originali di presentazione: workshop creativi, dibattiti mobili, discussioni in forma di brainstorming, tutorial.

«Prima della conferenza verranno lanciati progetti a più lungo termine, che permetteranno di stringere legami più forti con i giornalisti scientifici dei paesi francofoni e con quelli dei Balcani, nel quadro di collaborazioni specifiche» aggiunge Fabio Turone, presidente di SWIM.

La candidatura di Losanna ha avuto fin dall’inizio il sostegno di quattro importanti partner accademici: l’Ecole polytechnique fédérale de Lausanne, il CERN e le Università di Losanna e Ginevra. «Siamo molto felici di poter accogliere nel nostro campus la comunità mondiale dei giornalisti scientifici, il cui lavoro è essenziale per trasmettere al grande pubblico una visione chiara, corretta e sanamente critica del progresso scientifico» commenta Pierre Vandergheynst, vice-presidente dell’EPFL, presente a San Francisco per sostenere la candidatura. I quattro partner proporranno numerose visite dei laboratori. «L’impatto della scienza nella nostra società è essenziale, e le grandi sfide scientifiche richiedono oggi uno sforzo globale. Il giornalismo scientifico è quindi più che mai necessario, e il CERN è felice di accompagnare questa iniziativa e di aprire le sue porte ai giornalisti di tutto il mondo in occasione della conferenza mondiale dei giornalisti scientifici del 2019» aggiunge Arnaud Marsollier, portavoce del CERN, anch’egli presente a San Francisco. Saranno inoltre organizzati oltre trenta viaggi di studio, nelle stazioni di ricerca alpine e in numerose altre istituzioni elvetiche ed europee.

Sostegno accademico, scientifico, politico e mediatico

Oltre al sostegno scientifico e accademico, la candidatura ha potuto contare anche su importanti appoggi nel mondo politico, mediatico ed economico, in Svizzera (Segretariato di Stato alla formazione, ricerca e innovazione, Presence Switzerland, Città di Losanna e Cantone di Vaud), e in tutta Europa, in particolare attraverso la Commissione Europea, Euronews, il Centro nazionale per la ricerca scientifica francese (CNRS) e istituzioni come l’Unione europea di radiodiffusione (European Broadcasting Union, EBU).

Tra i numerosi attori pubblici e privati che si sono già impegnati c’è la Fondazione Bertarelli, che sarà sponsor principale dell’evento: «Congratulazioni ai vincitori. Ecco una nuova dimostrazione del livello mondiale raggiunto dalla regione del lago Lemano nella scienza, la tecnologia e l’ingegneria. Sono fiero, attraverso la Fondazione Bertarelli, di sostenere questa occasione per mettere in evidenza l’innovazione svizzera, che permetterà anche di condividere i saperi e l’esperienza scientifica nel mondo» si è rallegrato Ernesto Bertarelli. «La visibilità mondiale che Losanna e la sua regione otterranno attraverso la WCSJ e i suoi partecipanti avrà ricadute importanti sul piano economico e turistico» prevede Gérald Howard, di Lausanne Montreux Congress, che ha partecipato fin dall’inizio all’organizzazione della candidatura. «Questo congresso è un’occasione per la Svizzera di dimostrare ai giornalisti di tutto il mondo che dietro le nostre montagne e il nostro cioccolato si nasconde un polo di eccellenza scientifica di primo piano» conclude Nicolas Bideau, direttore di Presence Switzerland.

Circa metà del budget della conferenza, stimato oggi a 2,2 milioni di franchi svizzeri (circa 2 milioni di euro) è già stato assicurato.

Contatti:

Olivier Dessibourg, presidente dell’Association suisse du journalisme scientifique ASJS (www.science-journalism.ch)

Tél. +41787128868 ou +33650683767

E-mail : dessibourgolivier@gmail.com

Yves Sciama, vice-presidente de l’Association des journalistes scientifiques de la presse d’information (AJSPI, France, www.ajspi.com)

Tél : +33789861377

E-mail : yves.sciama@gmail.com

Fabio Turone, presidente di Science Writers in Italy (SWIM, www.sciencewriters.it)

Tél : +393474419268

E-mail : turone@agenziazoe.it

Informazioni:
Tutte le informazioni sulla candidatura franco-italo-svizzera per la conferenza mondiale dei giornalisti scientifici del 2019 sono reperibili nel sito www.wcsj2019.eu

Il video dell’ascesa dei giornalisti in cima al Monte Dolente (3.820 m) dove i tre paesi si incontrano: https://vimeo.com/238779805/44a6f20a8d

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*