Flash

Intervista a Turone: la conferenza di Losanna, la scienza e l’incertezza

Il presidente di SWIM, Fabio Turone, ha risposto alle domande di Valeria Delle Cave, dell’Istituto Italiano di Tecnologia, sul rapporto tra scienza e giornalismo scientifico in vista della Conferenza Mondiale dei Giornalisti Scientifici WCSJ2019 di Losanna (le cui iscrizioni sono aperte, con l’offerta early bird che scade il 31 marzo). 

Il Presidente dell’associazione italiana SWIM sul rapporto tra scienza e giornalismo in vista del WCSJ19

Anche quest’anno l’associazione di giornalisti e comunicatori scientifici SWIM (Science Writers) si è riunita per l’incontro annuale dei soci, aprendo le porte ai colleghi interessati e offrendo formazione secondo i criteri richiesti dall’Ordine dei Giornalisti. L’incontro si è tenuto a Pozzuoli, Napoli, dal 14 al 17 marzo presso il TIGEM- Telethon Institute of Genetics and Medicine, l’istituto di ricerca di Telethon dedicato allo studio delle cause genetiche delle malattie rare e che dal 2014 ha sede presso gli spazi dell’ex Olivetti nei Campi Flegrei. Attraverso l’evento annuale, l’associazione SWIM promuove l’incontro diretto tra i professionisti della comunicazione della scienza e le realtà di ricerca nazionali, in modo da favorire lo scambio di conoscenze e, là dove possibile, anticipare criticità etiche, economiche e sociali, prima che queste entrino nell’infosfera coinvolgendo l’intera società senza che i corretti strumenti di analisi e di comprensione siano pronti. Il dialogo tra scienziati e giornalisti, infatti, fa parte di quel rapporto virtuoso tra scienza e società che è fondamentale per rendere socialmente fruibile lo sviluppo di una nuova scoperta o di una nuova invenzione. Durante l’incontro a Pozzuoli, giornalisti e comunicatori della scienza si sono confrontati sull’integrità della ricerca e e l’eventualità  di frodi scientifiche, sulla sperimentazione animale, sugli studi della sismicità delle zone vulcaniche del Vesuvio e dei Campi Flegrei, e sulla nuova iniziativa “Science-Media Hub”, promossa dal Parlamento Europeo proprio per portare ricercatori e giornalisti a dialogare su tematiche di scienza da discutere a livello dell’Unione. Altro punto dell’incontro è stata la Conferenza mondiale dei giornalisti scientifici, WSCJ19, che si terrà a Losanna e che vede SWIM tra i promotori; ne abbiamo parlato con il Presidente dell’associazione italiana Fabio Turone.

Quale è stato il ruolo dell’associazione italiana SWIM nell’organizzazione della conferenza?

SWIM ha cercato di sensibilizzare il più possibile le istituzioni di ricerca pubbliche e private in Italia, per coinvolgerle nella conferenza, per esempio con  i “field trip”, ovvero delle visite organizzate all’interno dei laboratori per fare incontrare giornalisti e scienziati. Inoltre, come associazione abbiamo contribuito a portare la conferenza, che ogni due anni cambia sede, in Europa, a Losanna. E di conseguenza oggi… [segue]

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*