Flash

Bencivelli e Ovadia nella cinquina finalista del Premio Galileo 2017

Il libro «È la medicina, bellezza! Perché è difficile parlare di salute», scritto a quattro mani da Silvia Bencivelli e Daniela Ovadia, è stato selezionato nella cinquina finalista del premio letterario Galileo 2017, giunto all’undicesima edizione. «Sono molto soddisfatto dei lavori della Giuria: ne è uscita una cinquina molto legata all’attualità, sia ai problemi del nostro presente sia alle recentissime scoperte della scienza» ha sottolineato il Presidente della giuria scientifica Dario Bressanini, chimico e divulgatore.

Le altre quattro opere che si contenderanno il premio con l’agile saggio sulla comunicazione della salute di Silvia Bencivelli e Daniela Ovadia («E’ la medicina, bellezza!» Carocci Editore, 2016) sono:

Andrea Grignolio «Chi ha paura dei vaccini?», Codice Edizioni, 2016;
Alessandro Amato, «Sotto i nostri piedi», Codice Edizioni, 2016;
Guido Tonelli, «La nascita imperfetta delle cose», Rizzoli Editore, 2016;
Guido Barbujani, «Gli africani siamo noi. Alle origini dell’uomo», Editori Laterza, 2016.

A partire dal mese di marzo gli autori dei libri finalisti incontreranno a Padova studenti e cittadini cui parleranno della loro opera in due incontri nella stessa giornata: quello del mattino sarà dedicato alle scuole superiori della città (trasmesso in diretta streaming per le scuole di tutta Italia) e quello pomeridiano aperto al pubblico. Il calendario verrà comunicato a fine gennaio attraverso il sito di Padova Cultura.

La scelta dell’opera vincitrice sarà affidata a una giuria popolare composta da studenti delle classi IV degli istituti superiori di tutte le province italiane (all’edizione 2016 parteciparono 67 scuole da tutta la penisola, 55 delle quali rappresentate alla premiazione a Padova).
Quest’anno la cerimonia di premiazione, aperta al pubblico, si terrà il 5 maggio 2017 alle ore 16 al Palazzo della Ragione di Padova.

Congratulazioni a Silvia Bencivelli e Daniela Ovadia per essere entrate nella cinquina, e in bocca al lupo per la fase finale della competizione!

Dario Bressanini, presidente della giuria scientifica del Premio Galileo 2017, mostra le copertine delle cinque opere finaliste, tra cui «È la medicina, Bellezza! Perché è difficile parlare di salute» di Silvia Bencivelli e Daniela Ovadia.

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*