Flash

Amelia Beltramini

Amelia Beltramini (Mogadiscio 1950) ha iniziato la carriera di giornalista nel 1980 sulle pagine della cronaca bianca de La Provincia Pavese; dal 1982 e fino al 1998 ha collaborato alle pagine di scienza del settimanale Panorama, dapprima come freelance e poi con contratto articolo 2: 16 anni sotto la guida di Gianpiero Borella che riconosco essere il mio maestro. È poi migrata per un anno e mezzo a Il Mondo, allora un settimanale, dove in ufficio centrale era responsabile delle pagine di scienza. Nel luglio 1999 è arrivata alla redazione di Focus chiamata da Sandro Boeri per il settore salute e inchieste con il ruolo di caposervizio ed ora come caporedattore.

Dal 2010, per tre anni consecutivi, ha coordinato e scritto i fascicoli sulla qualità degli ospedali italiani, specializzandosi nella raccolta, analisi e visualizzazione dei dati sugli esiti dei ricoveri. Il fascicolo 2015 verteva sulla nutrizione, ancora con paginate di dati. È interessata alle inchieste sui temi della medicina, della ricerca e dei conflitti di interesse, dei quali si occupa, seppure in modo assai discontinuo, nel blog Spizzichi & Mozzichi di salute.

Nel 2015 è stata docente di giornalismo medico-scientifico al master post-laurea in giornalismo dell’università Statale di Milano e al master di comunicazione scientifica “Il rasoio di Occam” di Torino. È nel panel di giornalisti internazionali dell’Evidence Network Canada.

Twitter: @zante14081950

Un libro, Sentirsi sani. La salute, un concetto molto individuale. Boroli editore, collana Boroli scienza 2005, stranamente ancora in vendita.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*